Archivio per la categoria ‘motori di ricerca’

Google Shopping Center cellula del Google Merchant Center è stato attivato stamattina, pensiamo che l’applicativo farà del servizio di geolocalizzazione del famoso Google Map e dell’atesissimo Google HotPot dei punti di forza. Nell’immagine alleghiamo una visualizzazione del nuovo Google Shopping Italia:

Il servizio è raggiungibile al seguente URL, sarà la rinascita dell’ecommerce? Per maggiori info seguite il blog di Giacomo Pelagatti e Nicola Iacoucci.

Lo avevamo preannunciato in un link pubblicato all’interno della nostra pagina web: il logo del summit del web 2.0, tenutosi a san Fransisco nel mese di Novembre, sembrava quello di una battaglia a Risiko: Google contro Facebook, Apple contro Adobe, Google contro Apple, Netfix contro Hulu, Twitter contro Facebook, Microsoft contro Google.

I primi sentori di questa battaglia si sono avuti già dall’Aprile del 2010, quando Steve Jobs, in occasione della presentazione della nuova versione Beta dell’iPhone OS 4.0 (il primo iOS), si scaglia pesantemente contro Adobe Flash, la quale, dal canto suo, aveva presentato da qualche mese la versione del nuovo Flash CS5: un software dedicato alla creazione e alla compilazione di applicativi per iPhone e iPod touch, la risposta di Jobs e soci è chiara e semplice: Adobe Flash non fa parte degli standard di sviluppo per iOS. Dal 13 Settembre 2010, anche grazie al fiorire di soluzioni mobile che fanno largo uso di applicativi Open Source, le cose sembrano campiere e Adobe Flash rientra nei piani Apple. Siamo solo alla fine di una prima guerra? Staremo a vedere, intanto, un’altra sta bussando alle porte.

Per tutti gli utenti di Google.com (il tool non è ancora disponibile per la versione .it), BigG ha proposto la sua nuova versione del motore di ricerca: il Search Engine del web per eccellenza si presenta con una barra in alto che ricorda molto il design dei social network, che Google sia interessata a questo mercato di certo non fa notizia, il progetto Google Me, di cui abbiamo parlato in passato e i tentavi mal riusciti di Google Buzz vanno in quella direzione. Oltre al design va segnalato sicuramente il tanto chiacchierato “nuovo” Google social search: il motore di ricerca lanciato più di un anno fa, che si apre al mondo dei social network e, mentre Facebook modifica il suo search interno seguendo lo stile di BigG, quest’ultima modifica il suo design con una barra in stile Facebook. Tutti d’amore e d’accordo? Assolutamente no, perché su Google Social Search compaiono tanti social network tranne che… Facebook! (social su cui invece punta il rivale Bing): come mai Google ha deciso di chiudere le porte della ricerca sul social web proprio al sito di Zuckerberg e soci? ne sapete qualcosa di più? vi siete fatti un’idea? Parliamone… 😉 a parte questi dubbi amletici c’è da dire che Google social Search riabilita (tra l’altro non ce n’era proprio il bisogno), la forza dei social network: il funzionamento  è molto interessante e, chi meglio, di giorgiotave, esperto SEO può spiegarne il funzionamento? Così abbiamo deciso di pubblicare questo link da YouTube che spiega le differenze tra le ricerche social effettuate in Bing e le rispettive eseguite dal software di Mountain View.

Guarda come ti trovo

Pubblicato: luglio 13, 2010 in motori di ricerca

Il web 2.0 è quello dove il contenuto viaggia più dell’informazione, l’epoca dei social network dove le persone condividono le loro idee e i loro sbalzi d’umore. 123 People è un motore di ricerca dedicato per chi vuole trovare informazioni sulle persone, niente più elenchi trelefonici, su Internet basta digitare nome e cognome e possiamo trovare chi vogliamo con un’interfaccia grafica accattivante. Non siamo tutti dediti allo stalking, e meno male, e allora ci capita la briga di ricercare informazioni ben dettagliate su una determinata discussione: Google ha pensato bene di inserire sulla nuova interfaccia una colonna a sinistra dedicata a questo tema, ma Boardtracker, Boardreader e Omgii possono essere una valida alternativa. Qualora volessimo ricercare un determinato argomento sui blog ancora una volta la nuova interfaccia di Google e la già citata colonna di sinistra può esserci utile, qual ora volessimo qualcosa di più specifico può venirci incontro Technorati. TweetBeep ci può essere utile per rintracciare i cinguettii che vogliamo su Twitter. In poche parole, gente, è il caso di dire che chi vuol cercare: trova.