Archivio per la categoria ‘CMS’

Il tuo sito ha poche visite? mettilo nel tosta pane

Nati nella fase di passaggio tra il web 1.0 e la sua normale evoluzione, i CMS (almeno secondo Wikipedia) nascono nel 1995, poco tempo prima dei Blog e, di lì a poco, costituiranno un’importante soluzione, per tutte quelle aziende (anche medio, piccole) che necessitano di un sito web sempre aggiornato cercando di limitare le spese di produzione.

Dal 1995 ad oggi i CMS hanno fatto “il bello e il cattivo tempo” su internet, alcuni hanno avuto un successo interplanetario, su tutti e soprattutto in Italia, è da menzionare almeno Joomla e, visti gli ultimi sviluppi, WordPress; altri si sono orientati verso portali aziendali professionali rivolti sia ad Internet che ad Intranet: è il caso di SharePoint; altri ancora si sono creati una porzione talmente particolare di mercato che gli sviluppatori sono tutti affacciati alla finistra per vedere come si evolveranno, è il caso di Osiris e SEO Toaster.

Siamo giunti all’oggetto di questo discorso: SEOToaster (sicuramente più vicino a piattaforme di tipo Joomla che al “mastodontico” prodotto di Microsoft SharePoint) tra i suoi punti di forza ci sono soprattutto la possibilità di crearsi un sito ottimizzato per i motori di ricerca. Attualmente il prodotto si trova nella sua versione 1.1 build 16, il progetto, purtroppo, non è ancora ottimizzato per essere visualizzato su browser Internet Explorer ma, seguendo gli sviluppi e gli sforzi che casa Microsoft sta effettuando per la realizzazione della versione 9 del nuovo browser, potremmo pensare che questa pecca verrà presto risolta.

La forza di SEOToaster, comunque, sta tutta nell’orientamento di questo prodotto verso i motori di ricerca, una manna per tutte quelle PMI che vogliono risparmiare le spese di consulenza per una maggiore visibilità su Internet (anche se ci preme evidenziarlo, l’utilizzo migliore di questo prodotto e quindi il vero risparmio sta proprio nell’affiancare SEOToaster ad un esperto SEO conoscente di tecniche di Web Marketing). SEOToaster permette, infatti, la gestione dei link rotti (tecnicamente redirect 301), l’evidenziazione di contenuti che l’azienda vuol “far comparire per primi su BigG”; insomma: la gestione di tutti quei processi che fanno di un sito un’estensione di Google Webmaster’s Tool, il tutto con un comodo pannello fluttuante privo di area riservata che ricorda un altro CMS dot.Net: N2CMS.

Siete interessati ad una consulenza gratuita per questo progetto? Scriveteci a info@ecceweb.it il nostro staff sarà in grado di darvi tutte le info di cui necessitate.